LA MOSTRA D'ARTE CONTEMPORANEA 1949 E I PREMI ALFIERI (1950,1959)

2__07_sala_arte_contemporanea_premi_alfieri

Gli ultimi ambienti del secondo piano presentano una selezione delle opere acquisite dal Comune di Asti a partire dal 1949, anno della Mostra Nazionale d’Arte Contemporanea e di Scenografia e della Mostra dell’incisione.

Sono presenti la scultura di Mirko Basaldella, i dipinti di Afro (Composizione, 1949), di Mattia Moreni (Costruzione, 1949), di Piero Martina (Composizione, 1948) e di Atanasio Soldati (Composizione, 1948). Le opere di Arturo Carmassi, Carlo Levi, Luigi Spazzapan (Fiori) e Renzo Vespignani (Fucilazione, 1950) pervennero al Museo con la prima edizione del Premio Alfieri per il Teatro e le Arti Figurative.

Dalla seconda edizione del Premio Alfieri dedicata al ritratto provengono le opere di Carlo Quaglia, Luigi Servolini (Il Maestro Pietro Mascagni) e di Domenico Buratti.Sono presenti inoltre sculture dell’astigiana Claudia Formica (Nizza Monferrato, 1903 – Torino, 1987), la cui Testa di bimba giunse al Museo con la terza e ultima edizione del Premio Alfieri.