ANTICAMERA DELL'ALCOVA

1_02_sala_anticamera_alcova1

Il primo degli ambienti del Museo di Palazzo Mazzetti è stato ristrutturato nell’ultimo quarto del Seicento e conserva la decorazione in stucco, costituita dalla cornice di raccordo tra pareti e volte con festoni vegetali e la ricca incorniciatura dell’affresco con Flora, con foglie, testine alate e valve di conchiglia.

La sala ospita tele e arredi del XVII e del XVIII secolo pervenuti alle collezioni civiche nel secolo scorso: le tre allegorie del pittore francese Auger Lucas (Parigi, 1685 -1765), la coppia di paesaggi con cacciatori di August Querfurt (Wolfenbuttel, 1696 – Vienna, 1761) e le quattro nature morte di Octavianus Monfort notizie 1646-1696), pittore di miniatura nel Monferrato.

Di manifattura piemontese é la coppia di consoles in legno scolpito e dorato, mentre da una bottega lombarda proviene il cassettone con ribalta  (terzo quarto del XVIII secolo) in legno impiallacciato in radica ed ebano.