Oinochoe biconica con ansa serpeggiante, all’imposta superiore testa di ariete, a quella inferiore fiore e figurina femminile alata con lungo chitone e la torcia nella mano sinistra (particolare dell’imposta inferiore dell’ansa); bronzo; fine iV secolo a.C.; rinvenuta nel 1834 a Bomarzo, località Pianmiano, scavi Arduini; Museo Gregoriano Etrusco, Sala III; Inv. 12857