Hydria attica a figure nere del Pittore di Antimenes, la scena è ambientata presso una fontana monumentale; ceramica dipinta; ca. 520 a.C.; rinvenuta nel 1835 a Vulci, scavi Campanari; Museo Gregoriano Etrusco; Inv. 17795