Progetto didattico: Aleppo. Come è stata uccisa una città.
Disciplina : Storia, Letteratura, Geografia, Tecnologia
Destinatari : 18 allievi/e della classe 3B dell’Istituto Comprensivo “G.B. Balbis” di
Moretta (CN)
Docente : Gisella Allietta (Lettere)
Periodo : II° Quadrimestre dell’A.S. 2017/2018

Step del progetto

– argomenti didattici affrontati: Isis, Primavera araba; attualità;
– partecipazione della classe ad un incontro con il giornalista Quirico
organizzato dall’Unitre di Moretta;
– visita alla mostra ad Asti curata da Domenico Quirico e discussione guidata;
– attività laboratoriale in classe; alunni divisi in piccoli gruppi al lavoro su due
poesie di guerra trattate in classe: “Uomo del mio tempo” di S. Quasimodo e
“San Martino del Carso” di G. Ungaretti;
– correlazione tra i testi poetici e il conflitto siriano;
– scelta del linguaggio digitale: artefatto sinestetico in cui associare testo
poetico, immagini e musica;
– argomentazione delle scelte effettuate.

Abstract

Le allieve/i hanno lavorato in piccoli gruppi, suddividendosi i compiti di grafico, editor
e photo editor, al fine di realizzare video appropriati e motivati rispetto al tema
proposto. Ogni gruppo ha realizzato un breve filmato, motivando ai compagni/e le
scelte effettuate. La classe ha poi scelto, di comune accordo un solo artefatto da
inviare alla Fondazione: è stato selezionato il video che aveva come riferimento la
poesia di Ungaretti sottocitata.
L’ascolto diretto con il giornalista e la visita alla Mostra hanno permesso ai ragazzi di
rendere più prossimo il tema del conflitto siriano e di sperimentare cosa significa
“essere in guerra”.

Moretta, 5 giugno 2018 La docente referente
Gisella Allietta

San Martino del Carso 1916

Di queste case
non è rimasto
che qualche
brandello di muro
Di tanti
che mi corrispondevano
non è rimasto
neppure tanto
Ma nel cuore
nessuna croce manca
È il mio cuore
il paese più straziato