LUIGI SPAZZAPAN (Gradisca d’Isonzo,1889 – Torino, 1958)
Fiori, 1950 ca.
Inchiostro e acquatinta su carta, cm 74 x 49
Premio V. Alfieri, 1950

Il disegno fu acquisito alle collezioni tramite il Premio Vittorio Alfieri, istituito nel 1950 e dedicato al disegno. Il disegno delle collezioni civiche di Asti non è presente nel catalogo generale dell’artista. Accanto al tema dei fiori geometrici, il fiore è motivo ricorrente nel lavoro di Spazzapan intorno al 1950, trattato con un’intensa drammaticità di segno. Il pittore é presente ad Asti già nel 1949, con la personale allestita alla Galleria La Giostra. Compiuti a Gorizia gli studi tecnici, Spazzapan frequentò gli ambienti artistici e, dopo una lunga parentesi segnata dalla guerra e dal difficile periodo del dopoguerra, si dedicò completamente all’arte. Nel 1928 si trasferì a Torino, dove si avvicinò al Gruppo dei Sei e con l’ambiente artistico e culturale della città, particolarmente vivo a quel tempo, partecipando alle principali manifestazioni artistiche.