CARLO LEVI (Torino, 1902 – Roma, 1975)
Crostacei,1950 ca.
Inchiostro su carta, cm 64 x 88
Premio V. Alfieri, 1950

Il disegno fu acquisito alle collezioni tramite il Premio Vittorio Alfieri, istituito nel 1950 e dedicato al disegno; accanto al concorso fu allestita la “Mostra del disegno italiano dal 1900 al 1950. L’interesse per la Scuola di Parigi e per Modigliano indusse Levi a costituire con Boswell, Chessa, Galante, Menzio e Paulucci il “Gruppo dei Sei” che, sulle indicazioni di Venturi e Persico, tentò il rinnovamento della pittura italiana attraverso quella francese. Il linguaggio espressionista elaborato nella prima produzione, ritratti e nelle nature morte, accolse successivamente suggestioni realiste.