LUIGI ONETTI (Lu Monferato, 1876 – Moncestino, 1968)
Ritratto di Linda Robecchi Onetti, 1916
Olio su tela, cm 105 x 77

Il ritratto della madre del pittore, la signora Linda Onetti Robecchi fa pendant con quello raffigurante il padre Vincenzo (inv. n. 504) ed è tra le tredici opere pervenute alle collezioni di Asti per decisione testamentaria di Luigi Onetti (1969). I ritratti dei genitori e quello della moglie Giacinta Chiotti sono citati dagli studiosi tra le prove migliori dell’artista, caratterizzate da una resa pittorica minuziosa e da un’attenta indagine psicologica. Onetti tentò di superare l’educazione formalistica ricevuta dai maestri torinesi (Gilardi, Gaidano e Grosso) modificando tecnica e tematica alla luce delle esperienze divisioniste e floreali.