GIOVANNI ROVERO (Mongardino AT, 1885 – Noli SV, 1971)
Figura in nero con figlio, 1912
Olio su tela, cm 99 x 69

La tela, datata 1912, fu presentata all’Esposizione Internazionale d’Arte della Città di Venezia tenutasi in quell’anno. L’attività artistica di Rovero è legata alla tradizione paesistica piemontese; le sue opere appaiono pervase da una sorta di divisionismo e le sue immagini domestiche e quotidiane sono rese con pennellate sottili e rapide dai colori raffinati. I personaggi ritratti in questa tela sono gli stessi del quadro presentato nel 1910 all’Esposizione Nazionale di Belle Arti di Brera (Giovinetta e fanciullo).