AGOSTINO BOSIA (Torino, 1886 – 1962)
Paesaggio con rudere arcaico, 1909
Olio su tela, cm 72 x 69

La tela fu donata al Municipio dall’autore nel 1915. E’ uno dei primi paesaggi eseguiti dall’artista che, avviato alla pittura da Giovanni Giani, preferì in seguito studiare da autodidatta. La prima reazione all’insegnamento e ai suoi maestri fu proprio quella di dedicarsi al paesaggio, con chiari rimandi alla poetica fontanesiana e alle tendenze simboliste derivate dalla frequentazione di Leonardo Bistolfi.