GIACINTO CORSI DI BOSNASCO (Torino, 1829-1909)
Marina, ultimo quarto XIX secolo
olio su tavola, cm 18,5 x 34

L’opera fu donata al museo nel 1915 dalla contessa Cecilia Corsi di Bosnasco. Nell’attività tarda del pittore le marine in tempesta, come le vedute alpine dipinte con paste dense e lavorate, divennero la sua specialità. Oltre alle vicinanze di stile con le opere di Francesco Gamba (11818-1887) si ravvisano l’influenza di Andreas Achembach e i legami con la coeva pittura olandese.