GUGLIELMO BEZZO (Nanaymo (Canada), 1892 – Asti, 1977)
Febbraio nel Monferrato (Paesaggio invernale), 1922
olio su tela, cm 78 x 70,5

Dal 1930 Bezzo partecipò ad Asti alle rassegne che testimoniano per l’area astigiana l’adesione degli artisti alla figurazione ottocentesca e al naturalismo post-impressionista.
La tela del 1922 appartiene alla prima produzione del pittore, caratterizzata da pennellate lunghe e sottili che creano una superficie vibrante, una tecnica che risaliva solo per via indiretta ai divisionisti. Il linguaggio di Bezzo appare analitico e le sue vedute sono caratterizzate dal senso dello spazio e dalla suggestione atmosferica.