MICHELANGELO PITTATORE (Asti, 1825 – 1903)
Ritratto di Raffaele Debenedetti, 1867
olio su tela, cm 70,7 x 56,7

Raffaele (Asti, 1828-1889) appartiene ad una delle famiglie la cui lunga permanenza ad Asti termina con la persecuzione fascista. Il padre Todros Debenedetti (Asti, 1803-1874), ricco commerciante, uomo di cultura e patriota, é tra i sottoscrittori de “I miei tempi” di Angelo Brofferio di cui é amico ed é tra i primi esponenti della Guardia Nazionale. Raffaele prosegue con fortuna l’attività commerciale e riveste il ruolo di Tesoriere della comunità ebraica negli anni della riunificazione italiana.