PAOLO ARRI (Asti, 1868 – 1939)
Ritratto di Leonetto Ottolenghi, ultimo quarto del XIX secolo (dall’originale di Pittatore attualmente esposto al Palazzo Civico di Asti)
olio su tela, cm 72,5 x 58

Il rapporto di Pittatore con la committenza ebraica astigiana é legato a personalità preminenti nell’élite cittadina, come nel caso del banchiere Zaccaria Ottolenghi (1797-1868), padre di Leonetto e presidente nel 1858 della Società Alfieri che porterà alla costruzione del Teatro Alfieri. Nell’ambito delle celebrazioni astigiane del Risorgimento italiano il banchiere israelita Leonetto Ottolenghi, autore e finanziatore del progetto di rifacimento della Sinagoga, ebbe un ruolo straordinario anche in alcuni interventi sul tessuto urbano del centro storico di Asti, tra cui l’ampliamento dell’attuale piazza Roma con il monumento al Risorgimento inaugurato nel 1898.