RUDOLPH LEHMANN (1819-1905)
Ritratto di Michelangelo Pittatore, 1874
Olio su tela, cm 61 x 50

L’amicizia con il pittore tedesco Rudolph Lehmann, conosciuto a Roma durante il secondo soggiorno romani (1852 – 1858), porta Michelangelo a risiedere a Londra dal 1868 al 1872, dove, giunto con la lettera di presentazione di Giuseppe Mazzini, ha contatti con l’ambiente dei fuoriusciti italiani e con esponenti in vista della comunità ebraica. Tra i ritratto londinesi di Pittatore si ricorda quello di Sir William Boxall, nominato direttore della National Gallery nel 1865 (Londra, National Portrait Gallery).