MICHELANGELO PITTATORE (Asti, 1825 – 1903)
Ritratto di Giuseppe Taricco, 1895
olio su tela, cm 72,5 x 58

L’industria vinicola astigiana si concentra in stabilimenti a conduzione famigliare. Una delle “case fabbriche” collocate al piano terreno di edifici del centro storico è quella della ditta Taricco e C., costituita nel 1874 e in grado di produrre dai 4 a ai 5000 ettolitri di vino. All’inizio del ‘900 il cavaliere Taricco promuove la costruzione dell’omonimo Palazzo in Piazza Medici, su progetto dell’ing. Camagni (uno dei più bei palazzi di stile eclettico di Asti). Nel ritratto l’imprenditore porta sulla giacca la Croce dell’Ordine della Corona d’Italia, conferitagli nel1892.