MICHELANGELO PITTATORE (Asti, 1825 – 1903)
Ritratto di Giuseppe Picotti, 1859
olio su tela, cm 73,5 x 60

Dal 1859 Michelangelo é impegnato ad Asti come ritrattista della borghesia cittadina e la collezione di Palazzo Mazzetti documenta le diverse fasi evolutive di questo genere. Uno dei primi ritratti esposti è quello del cognato Giuseppe Picotti, sposato con Felicita Pittatore e di professione indoratore.