GIOVANNI MICHELE GRANERI (Torino, 1708 – 1762)
Gesù caccia i mercanti dal tempio, 1756
olio su tela, cm. 119,5 x 90
datato in basso a sinistra “1756”

Il dipinto e il suo pendant raffigurante le Nozze di Cana provengono dalla donazione dell’avvocato Carlo Mussi Isnardi (1860-1954). La tela illustra fedelmente la vicenda narrata dal Vangelo (Marco 21, 12-13) dove Gesù si scaglia contro i mercanti di colombe e i cambiavalute. Il tema religioso, non solito per il pittore, diventa così l’occasione per riproporre, entro un’ambientazione architettonica dall’incerta prospettiva, motivi e personaggi dei mercanti torinesi tipici della sua produzione. Il prototipo da cui deriva la Cacciata é stato individuato nella tela di Charles-Joseph Natoire, dipinta a Roma fra il 1727 e il 1728 per il cardinale Polignac.