SCULTORE TICINESE (MARSILIO RONCATI ?)
Busto ritratto del conte Giovanni Battista Mazzetti di Frinco, 1728-1730
Terracotta dipinta, cm 63 x 52 x 18

L’opera è ascrivibile all’astigiano Rista presente nel cantiere della Galleria Mazzetti alla fine del terzo decennio del XVIII secolo e a capo di una delle consolidate botteghe astigiane attive anche nell’intaglio del legno, documentato anche per la piccola statua acquistata da Carlo Emanuele III nel 1728. Il “modellato ricco di echi berniniani”1, il virtuosismo tecnico nella resa dei dettagli dell’abbigliamento e i riccioli della folta parrucca a fitte ciocche sottolineate da sottili incisioni sono caratteri riscontrabili nella statua di marmo di San Martino dell’omonima chiesa e rimandano alla perizia dello scultore e minusiere.